http://inrete.ch
Prima pagina
  Posta-e
  Agenda
  Mondo
Europa
Svizzera
Ticino e GR
  Cerca, Elenchi
Media, Stampa
Telefonini, www
  Commercio
Finanza
Lavoro
  Sport, Motori
Società, Cultura
Tempo libero
  Argomenti vari
 
 


 


 
Bambini Libri Auto Immobiliari Viaggi Meteo
Urgenze Salute A tavola Hobby Calendario Segnalazioni
    
  
 
 
   
Non esiste massacro che protegga
dal prossimo massacro.
(Elias Canetti, 1905-1944)


Ognuno vuole amici potenti.
Ma loro ne vogliono di più potenti.
(Elias Canetti, 1905-1944)


In continuazione nascono fatti
che confondono le teorie.


L'uomo veramente retto è colui che
non inganna nessuno
e non si lascia ingannare.
(Carlo Dossi, 1849-1910)


Tutti gli uomini sono corruttibili :
è questione di somme.
(Carlo Dossi, 1849-1910)


Quanto sa,
gli impedisce di sapere quanto dovrebbe.
(Carlo Dossi, 1849-1910)


Nella politica é come sul teatro :
ci sono gli autori che scrivono le opere da recitare
e non appaiono sul palco,
e gli attori che le recitano pubblicamente
e non le hanno scritte.
(Carlo Dossi, 1849-1910)


Una maniera per farsi notare è l'assenza.
(Alessandro Morandotti, 1909-1979)


Lo psicanalista è un individuo che
per risolvere i suoi problemi
si finge capace di risolvere quelli degli altri.
(Alessandro Morandotti, 1909-1979)


Lo stupido dice sciocchezze :
l'intelligente le fa.
(Alessandro Morandotti, 1909-1979)


La cosiddetta cultura alternativa
si risolve il più delle volte in un'alternativa alla cultura.
(Alessandro Morandotti, 1909-1979)


Nemmeno l'ingiustizia è uguale per tutti.
(Alessandro Morandotti, 1909-1979)


Raramente la forza della ragione
prevale sulla ragione della forza.
(Alessandro Morandotti, 1909-1979)


La preoccupazione del futuro
è responsabile di molti sbagli del presente.
(Alessandro Morandotti, 1909-1979)


La storia insegna che la storia non insegna nulla.
(Alessandro Morandotti, 1909-1979)


Gli insegnamenti si traggono dagli insuccessi.
Il successo è sterile.
(Alessandro Morandotti, 1909-1979)


Man mano che aumenta la saggezza
diminuiscono le occasioni per utilizzarla.
(Alessandro Morandotti, 1909-1979)


Accarezzare un'idea può essere compromettente
al punto di doverla sposare.
(Alessandro Morandotti, 1909-1979)


Vivere del proprio lavoro, una necessità;
vivere del lavoro altrui, un'aspirazione.
(Alessandro Morandotti, 1909-1979)


Amare tutta l''umanità può riuscire più facile
del tollerare una sola persona.
(Alessandro Morandotti, 1909-1979)


Spesso il prezzo dell'esperienza
supera il suo valore.
(Alessandro Morandotti, 1909-1979)


Ci sono caratteri che per star bene
devono far star male gli altri.
(Alessandro Morandotti, 1909-1979)


Ottimista è chi ritiene che le cose
non possono andare peggio di come vanno.
(Alessandro Morandotti, 1909-1979)


La pazienza è una virtù
che si acquista con la pazienza.
(Alessandro Morandotti, 1909-1979)


Uomini e meloni hanno questo in comune,
che al di fuori non si capisce se sono buoni.
(Alessandro Morandotti, 1909-1979)

-
L'occhio vede tutto, salvo se stesso.
(Alessandro Morandotti, 1909-1979)


Aveva la coscienza pulita. Mai usata.


Non andare sempre fino in fondo.
C'è tanto in mezzo !


L'intenditore è uno che è riuscito
a dare a intendere d'intendere.
(Alessandro Morandotti, 1909-1979)


L'amore più coltivato è l'amor proprio.
(Alessandro Morandotti, 1909-1979)


La gioia contagia, il dolore isola.
(Alessandro Morandotti, 1909-1979)


Siamo posseduti da ciò che possediamo.
(Alessandro Morandotti, 1909-1979)
 


La voce della coscienza
è come uno di quei congegni d'allarme
che scattano per ogni nonnulla
e nessuno gli dà più retta.
(Alessandro Morandotti, 1909-1979)


Tutti concordano sull'urgenza di fare,
nessuno sul da farsi.
(Alessandro Morandotti, 1909-1979)


Il denaro è come l'aria.
Finché c'e non te n'accorgi.
(Alessandro Morandotti, 1909-1979)


Cambiano i costumi,
il malcostume resta.
(Alessandro Morandotti, 1909-1979)


La vita è una stoffa
che i giovani vedono dal diritto
e i vecchi dal rovescio.
(Camillo Sbarbaro, 1888-1967)


È uno qualunque :
ma al suo primo passo una madre gioì.
una donna gli tremò tra le braccia, un figlio lo piangerà.
Nessuno può avere di più.
(Camillo Sbarbaro, 1888-1967)


I pazzi vengono definitivamente riconosciuti tali dagli psichiatri
per il fatto che dopo l'internamento
mostrano un comportamento agitato.
(Karl Kraus, 1874-1936)


Il diavolo è un ottimista
se crede di poter peggiorare gli uomini.
(Karl Kraus, 1874-1936)


La guerra in un primo momento
è la speranza che a uno possa andar meglio,
poi l'attesa che l'altro vada peggio,
quindi la soddisfazione perché l'altro non sta meglio
e infine la sorpresa perché a tutti e due va peggio.
(Karl Kraus, 1874-1936)


Le pene servono a spaventare
coloro che non vogliono commettere peccati.
(Karl Kraus, 1874-1936)


Le buone opinioni non hanno valore.
Ciò che importa è chi le ha.
(Karl Kraus, 1874-1936)


Narcosi: ferite senza dolori.
Nevrastenia: dolori senza ferite.
(Karl Kraus, 1874-1936)


Cultura è quella cosa che i più ricevono,
molti trasmettono e pochi hanno.
(Karl Kraus, 1874-1936)


Meglio che non ci rubino niente.
Almeno così non si avranno guai con la polizia.
(Karl Kraus, 1874-1936)


I bambini giocano a fare i soldati.
Ma perché i soldati non giocano a fare i bambini ?
(Karl Kraus, 1874-1936)


La gelosia è un abbaiare di cani
che attira i ladri.
(Karl Kraus, 1874-1936)


La storia è ben maestra della vita:
ci dice che malgrado i suoi insegnamenti
gli uomini ricadono sempre nei medesimi errori.
(Ugo Bernasconi, 1874-1960)


La prima prova di buon senso
è nel non pretendere di risolvere tutto con il buon senso.
(Ugo Bernasconi, 1874-1960)


Odiare è dare troppa importanza all'odiato.
(Ugo Bernasconi, 1874-1960)
   
 
Massima:  frase breve e sentenziosa in cui è enunciata una norma di vita (dal latino 'maxima')
Aforisma:  breve massima che enuncia una regola pratica o una norma di saggezza (dal greco 'aphorismós' = definizione)
 
 
WIKIQUOTE
aforismi
 
   
 
  HOME

massime e aforismi