http://inrete.ch
Prima pagina
  Posta-e
  Agenda
  Mondo
Europa
Svizzera
Ticino e GR
  Cerca, Elenchi
Media, Stampa
Telefonini, www
  Commercio
Finanza
Lavoro
  Sport, Motori
Società, Cultura
Tempo libero
  Argomenti vari
 
 


 


 
Bambini Libri Auto Immobiliari Viaggi Meteo
Urgenze Salute A tavola Hobby Calendario Segnalazioni
    
  

 Favole > Favole di Esopo
LA CORNACCHIA E IL CORVO
 
La cornacchia era gelosa del corvo,
perché gli uomini lo tenevano in considerazione
per la sua capacità di prevedere il futuro,
e lo invocavano come testimonio.
Allora si mise in mente di imitarlo;
vedendo dei passanti, volò su un albero
e si mise a gracchiare a tutta forza;
i passati si volsero spaventati, ma uno di loro disse:
<< Non è niente, andiamo avanti,
     è soltanto una cornacchia che grida cose senza senso. >>


Così capita anche tra gli uomini: chi si mette a gareggiare
con quelli più potenti di lui, non solo non riesce ad uguagliarli,
ma viene anche deriso.
  
 
Esopo, circa 620 - 560 avanti Cristo
  
  HOME

1109